Krampus

Avete mai sentito parlare del Krampus?

Dal folklore germanico, un diavolo spaventoso, armato di sacco e bastone, che durante la notte di Natale affianca San Nicola e va a punire i bambini cattivi 😈

Improvvisamente il carbone non sembra più così male, eh? 🤣
La sua figura è stata rispolverata di recente dalla popculture, perciò nel 2013 gli è stato dedicato un episodio speciale natalizio di American Dad e nel 2015 è uscito l’horror Krampus – Natale non è sempre Natale di cui ci parlerà @frennina_p più avanti 💀

Dello stesso anno è A Christmas Horror Story, in cui si vede uno scontro tra forze del bene e del male: Santa Claus 🎅 vs il Krampus ⚔
Ma in un duello simile, quale sarebbe l’arma più adatta per Babbo Natale?
Ce lo spiega il nostro corrispondente dal Medioevo, @samupar89 del blog La Spada Perfetta! 🏰

Gli articoli di #OcchioAlNatale li trovate sul nuovo blog 👉🏼 Parola di Quattrocchi

“Il pescatore di utopie”, il giallo finanziario di Lorenzo Bonanni

Buondì Quattrocchi!
Siamo già arrivati a novembre, il tempo è volato.

Questi sono stati mesi davvero pieni, sia a casa sia a lavoro, e la cosa che preferisco per staccare e rilassarmi è leggere.

La Quattrocchi Reading Challenge continua e nella sezione “libri pubblicati quest’anno”, ho inserito Il pescatore di utopie, di Lorenzo Bonnani e pubblicato da Affinità elettive edizioni – o Edizioni ae.
Si tratta di una collaborazione con l’autore stesso, che ci ha inviato il libro per recensirlo.

Di cosa parla questo romanzo?
Chi sono i protagonisti?

Sono pronta a rispondere a queste domande e a condividere il mio punto di vista, ovviamente senza spoiler! E come sempre attendo il tuo nei commenti 😉 Continua a leggere ““Il pescatore di utopie”, il giallo finanziario di Lorenzo Bonanni”

Gli esami non portano solo stress (parola di quattrocchi!)

Il caldo è arrivato e rende gli esami ancora più pesanti.
Vorresti uscire, stare all’aria aperta, girare in mutande per casa ballando la Macarena (molto attuale come riferimento musicale, né?), ma no: sei inchiodato alla scrivania, con la testa sui libri.

La sessione estiva è abbastanza rognosa, perfino pensare al dress code viene male: niente shorts, niente canottiere…
C’è chi si presenta comunque in bermuda, ma sappiamo entrambi che non è proprio il massimo.

In ogni caso non è di questo che vorrei parlarti oggi, bensì del lato positivo degli esami.

Per mia esperienza so che gli esami non portano solo stress, ma capisco che si tratta di qualcosa di difficile da vedere quando si è messi sotto torchio.
Quindi ecco il mio Zoom Mate su 3 punti per me molto importanti. Continua a leggere “Gli esami non portano solo stress (parola di quattrocchi!)”