Work in progress: cosa sta succedendo a PdQ

Buongiorno, Quattrocchi!

Avrai sicuramente notato che abbiamo rallentato il ritmo nell’ultimo mese e stiamo pubblicando meno contenuti.

Come insegna la Guida Galattica, Don’t panic! Non stiamo sparendo e non ti stiamo abbandonando: semplicemente siamo al lavoro per migliorare Parola di Quattrocchi e stiamo impostando nuovi progetti. Ecco un assaggio di cosa sta succedendo…

Il trasloco

Trasloco

Dopo il trasloco materiale di Francesca a Milano, anche il nostro sito impacchetta tutto e si sposta, nel senso che cambiamo host per presentare Quattrocchi ancora più brillante di prima.

Cosa cambia?

Fondamentalmente, niente. Il nostro indirizzo rimarrà lo stesso e anche la fruibilità dell’aspetto. Sarà più facile per noi gestire contatti e contenuti, daremo al nostro web magazine un assetto ancora più completo e professionale.

Il Natale

Natale

Pensavi forse che ti avremmo abbandonato durante le feste?

Ovviamente, no! Sta per tornare il nostro mitico calendario dell’avvento, Occhio al Natale, con un’ondata di nuovi contenuti tra sito e social che ti accompagneranno fino al 25 Dicembre.

Quindi per godere a pieno di questo countdown, seguici su Instagram o Facebook, e se non sai scegliere, non farlo! L’ingresso è libero e gradito su entrambe le pagine 😛

I dubbi

I dubbi parola di Quattrocchi

Ma quindi, tu che ci segui cosa devi fare?

Assolutamente nient’altro! Continua come hai sempre fatto, perché tu e gli altri Quattrocchi siete la principale benzina che manda avanti la nostra macchina, insieme allo spirito di squadra e alla passione per la scrittura.

Solo chi ci segue via WordPress tra un po’ dovrà venire a seguirci sul nuovo dominio, e noi vi indicheremo la strada!

Il contesto

Stress Quattrocchi

A Quattrocchi teniamo molto e, allo stesso tempo, la vita ci ruota attorno fin troppo velocemente: chi è stata impegnata con la casa, chi con il lavoro, chi a prepararsi per un master… A volte, anche in tre non abbiamo energie a sufficienza.

Mentre il nostro sito si evolve, noi stiamo evolvendo un po’ con lui.

Ti chiediamo ancora un attimo di pazienza: è solo il silenzio di preparazione prima che scoppino i fuochi d’artificio!

Fuochi d’artificio Quattrocchi

3 App utili per girare in città (soprattutto da sol*)

Fa uno strano effetto dire “vado a fare un giro in centro”, perché ora parlo di Milano.
Senza nulla togliere a Reggio Emilia, ma è come confrontare una cartina in scala con la realtà. 

I due centri, oltre all’ampiezza, sono diversi per la quantità di persone che li visitano e delle strade da girare.
La sensazione è proprio quella di essere finita in uno spazio molto più ampio e di non vederne i limiti.

Milano è una destinazione molto gettonata per le gite scolastiche, l’ho visitata più di una volta, ma mai da sola.
Tra le visite ai monumenti con la classe, una mostra d’arte con Damiano e le fiere di libri, visitate con altri Quattrocchi, non mi sono mai preoccupata troppo di cavarmela con i miei mezzi.

Dicono, però, che ci sia una prima volta per tutto. E in questo caso, l’occasione di andare a Milano si è presentata grazie a dei colloqui.
E nella speranza che andasse tutto in porto, avevo anche preso appuntamento per visitare un paio di case in affitto.

Il fatto che avessi già visto Milano contava poco.
Dove lo mettiamo lo stress di essere sotto esame, di non sapere dove si trova l’azienda che ti aspetta e di non essere pratica dei mezzi della città?

Per questo ho pensato di sfruttare questa esperienza per consigliarti 3 applicazioni per girare con più serenità.
L’idea è di darti una base da cui partire per organizzare una trasferta senza accompagnatori, quindi allaccia le cinture che si parte. Continua a leggere “3 App utili per girare in città (soprattutto da sol*)”

Dai Musei di Qualità al Sistema Museale Regionale dell’Emilia-Romagna

L’8 Aprile 2019 è stata una data quasi epocale per tutti gli operatori delle istituzioni culturali dell’Emilia Romagna! A Bologna è stato presentato il progetto di realizzazione del nuovo Sistema Museale Regionale: un circuito di condivisione e sviluppo comune che vuole portare i musei pubblici e privati ad aumentare i propri livelli di qualità, adeguarsi alle esigenze contemporanee e condividere le migliori best practice in un sistema di collaborazione territoriale. La sua crescita è prevista nel corso dei prossimi tre anni.

Continua a leggere “Dai Musei di Qualità al Sistema Museale Regionale dell’Emilia-Romagna”