Mai abbastanza grande per mamma e papà: crescere non era nei piani

È successo: ho firmato un contratto di lavoro, di quelli seri.
Niente stage, niente collaborazioni esterne: sono una dipendente con uno stipendio e un orario fisso. E faccio pure il lavoro che mi piace.

Una favola che si avvera, non trovi?
Non per tutti, perché io non sarò mai abbastanza grande per mamma e papà.
Nonostante stia per andare a firmare un altro contratto serio (convivenza in affitto!).

La verità è che crescere non era nei piani, e il fatto che il processo sia in atto già da qualche tempo non ha reso le cose più semplici.
Al contrario: siamo in piena crisi!

Quindi, questo articolo è per te: studente che ha scelto un percorso di studi lontano da casa, lavoratore che si trasferirà all’estero o genitore in panico completo.
Con questo Zoom Mate voglio farti sentire meno sol*, farti capire che “è una giostra che va! Questa vita che, gira insieme a noi e non si ferma mai!” 🎵🎶 Continua a leggere “Mai abbastanza grande per mamma e papà: crescere non era nei piani”

Cercare e trovare lavoro su LinkedIn anche quando si è studenti

La mia intenzione era quella di darti una scelta di #5tipidi siti su cui cercare e trovare lavoro.
Nel mettere in fila le piattaforme usate nel tempo, con pro e contro, alla fine sono arrivata alla conclusione che per me esiste LinkedIn.
Certo, ho usato Indeed, InfoJobs, Monster. Tutte piattaforme sono contorno che non trovo abbiamo la stessa qualità di navigazione e interfaccia utente.

Ci sono aziende che usano queste piattaforme per inserire il form di compilazione a un annuncio, ma finiscono in ogni caso per pubblicare la richiesta su LinkedIn.
Che si tratti di uno stage, di un part-time o di altre tipologie di contratto.

Questo perché LinkedIn è diventato il Facebook delle aziende, così come Instagram è diventato il Facebook dei più giovani (e in realtà di tutte le generazioni).
Ecco perché è bene capire come sfruttarlo al meglio anche quando si è studenti.

Continua a leggere “Cercare e trovare lavoro su LinkedIn anche quando si è studenti”

Quale università fa per me? Come scegliere l’università

Dopo i consigli in merito che Francesca ha condiviso sul blog di Whiri Whiri, ecco anche il mio punto di vista sulla scelta dell’università.

Il momento dell’indecisione su quale università scegliere talvolta può sembrare un Momento con la “M” maiuscola, una Spada di Damocle, una scelta epocale in stile film degli Avengers. Abbattiamo gli stereotipi fin da subito: non è così.
E, soprattutto, non è così che va affrontata questa decisione.

“Non siamo soli nell’universo”, questo è proprio il caso di dirlo, perciò ho deciso di condividere con voi la mia esperienza personale nella scelta dell’università e il metodo che io ho usato per giungere alla facoltà che mi ha accompagnato felicemente per tre anni più due.

Continua a leggere “Quale università fa per me? Come scegliere l’università”